Terapia dei tumori della pelle e delle lesioni cutanee

Quando trattiamo di terapia dei tumori della pelle e delle lesioni cutanee si fa riferimento soprattutto ai melanomi, ma sono altre forme di cancro più frequenti. Esse originano dalle cellule basali (carcinomi basocellulari o basaliomi) o dello strato spinoso (carcinomi detti spinocellulari o squamocellulari) dell’epidermide.
Perché allora questi altri tipi di patologie della pelle ottengono meno attenzione? Perché per fortuna sono in genere meno gravi e più facilmente curabili.
Il melanoma, per le sue diverse caratteristiche, è sempre considerato in maniera indipendente dagli altri tumori della pelle, i quali, pur essendo maligni in senso stretto, sono tanto comuni e poco pericolosi che in molte classifiche non vengono neppure considerate.

MELANOMA TERAPIA
-Resezione chirurgica con margini 2-5 cm. arrivando alla fascia+ linfonodo sentinella
– Interleuchina
– Interferone
– Chemioterapia

Immunoterapia
– Al volto: Chirurgia  sec. Mohs + linfonodo sentinella
– Se lesione  spessore < 2.1 mm. Margine 2 cm.

carcinoma-labbro

 

carcinoma-labbro2

 

CARCINOMA BASOCELLULARE

E’ una neoplasia epiteliale maligna composta da cellule simili a quelle dello strato basale dell’epidermide e dell’ epitelio degli annessi.
Strettamente connessa allo stroma dermico. Raramente metastatizzante.
E’ il più frequente tumore maligno cutaneo ( 150 nuovi casi per 100.000 abitanti all’anno).

CARCINOMA BASOCELLULARE TERAPIA:
– Crioterapia
– Biopsia Escissionale con Margine a 3 mm.
N.B.
Tumori tendenti ad infiltrare in profondità. 96% casi con 3mm. margine risultati asportati completamente
(Bisson M.A. e coll: Br.J.Plast.Surg. 2002-Jun- 55. (4). 293-7).
Tumori con margini istologicamente interessati, in follow-up a 5 aa., 26% recidiva rispetto al 14% con i margini non interessati
( Nagore E. e coll. J. Eur. Acad. Dermatol. Venerol., 2003-Mar.-17.2-167-170 )

 

carcinoma-naso

carcinoma-naso2

CARCINOMA SPINOCELLULARE TERAPIA:
– Asportazione chirurgica – Margine di Asportazione 4 mm. (Thomas D.J. e coll. – Plast. Reconstr. Surg. 2003 Jul 112 (1) 57-63.)
– Diatermocoaugulazione o Criochirurgia nelle forme superficiali
– Radioterapia in età avanzata o in sedi particolari

PER DOMANDE O RICHIESTE AL DR. GUARDA NARDINI COMPILARE IL MODULO SEGUENTE

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

controllo di sicurezza - digita i caratteri che vedi sotto
captcha